Dati sulle fragranze

Cos'è contenuto in un profumo?

Lo sapevate che la maggior parte delle persone riesce a distinguere più di 10.000 materiali di profumazione diversi? E a ricordare un profumo con il 65% di precisione ancora dopo un anno? Ecco perché le fragranze possono suscitare potenti sensazioni.

Come sono fatte le fragranze?

In quasi tutti i prodotti, solo una piccola percentuale è effettivamente costituita dalla fragranza, generalmente inferiore al 2%. E quella quantità, per quanto piccola, contiene molte molecole ingredienti che devono essere combinate in modo esperto. Una fragranza comune a base di olio potrebbe avere 50 ingredienti diversi; una fragranza complessa ne potrebbe mischiare dai 50 ai 200.

I profumieri combinano gli ingredienti della fragranza per creare un profumo. Essi scelgono per noi dalla nostra gamma di materiali approvati, che può includere i seguenti ingredienti:

  • Presenti in natura, sono estratti da piante e fiori
  • Natural-identici, sono ingredienti sintetici che a livello chimico rispecchiano profumi presenti in natura ma creati in laboratorio
  • Personalizzati, sono quelli creati in laboratorio utilizzando diverse combinazioni di molecole per nuovi profumi esclusivi o complessi

Per la gamma di ingredienti delle fragranze di SC Johnson, richiediamo che i materiali delle fragranze utilizzati dai nostri profumieri soddisfino gli standard dell'International Fragrance Association e i nostri SC Johnson specifici.

La nostra analisi interna può riguardare gli stessi criteri dell'IFRA, quali cancerogenicità, mutagenicità o tossicità riproduttiva, ma possiamo adottare una posizione diversa rispetto a un ingrediente. In alcuni casi, possiamo anche considerare altri fattori, tra cui indagini fra i consumatori su ingredienti o altri punti di vista scientifici.

Qual è l'azione del profumo?

Il naso è dotato di recettori del profumo che provocano un segnale elettrico esclusivo che il nostro cervello interpreta come profumo.

Data la posizione in cui si trovano i recettori del profumo, quando si sente un odore, il cervello collega quell'odore al ricordo o all'emozione di quel momento. Quindi, mentre non a tutti piacciono gli stessi profumi, i profumi hanno un significato per tutti noi.

Ecco perché le fragranze scelte per la casa danno un tocco di atmosfera e personalità; indipendentemente che si tratti del fresco profumo di una cucina pulita o dell'aroma rilassante di una candela accesa.

Cosa rende gradevole una fragranza?

Per ottenere una fragranza piacevole sono necessari molti materiali diversi che creano "strati" di profumo che ne caratterizzano l'intensità e la natura.

  • La prima cosa che sentite è il profumo dei toni alti. Generalmente sono freschi e leggeri ed evaporano velocemente.
  • I toni medi sono i profumi che definiscono effettivamente la corposità globale di una fragranza. Essi si sviluppano quando il tono alto si dissolve.
  • I toni di base sono più pesanti e di maggiore durata. Essi conferiscono intensità e danno una traccia – potreste non riuscire a percepire effettivamente i toni di base di un profumo non prima di 30 minuti!